Numeri di telefono

0922 441539 - 0922 1835793

Email

info@aicaonline.it

DATA ULTIMO AGGIORNAMENTO: 17 Novembre 2022

Per l’allacciamento alla rete fognaria di un immobile destinato ad uso diverso dall’abitazione la richiesta su apposito modulo deve essere presentata  presso uno dei nostri sportelli territoriali  e corredata dalla seguente documentazione:


Documenti riguardanti il soggetto richiedente


Documenti riguardanti l’immobile da fornire (per il quale si richiede l’allaccio):


Documenti attestanti il titolo di possesso o di detenzione

Se PROPRIETARIO:

Se AFFITTUARIO o COMODATARIO:

Se ASSEGNATARIO di casa popolare:

In caso di ALTRO TITOLO:


Documentazione attestante la regolarità edile dell’immobile ex art.7 L.R. 17/94 – DPR 380/2001

Documentazione attestante che l’immobile è servito da utenza idrica per abitazione, ovvero in mancanza di esso:

Se immobile costruito con concessione edilizia:

Se immobile costruito con concessione in sanatoria:

Se immobile costruito con richiesta di sanatoria:

  • copia della domanda di Concessione edilizia in sanatoria corredata dalla prova del pagamento per intero delle somme dovute a titolo di oblazione.
  • dichiarazione sostitutiva di notorietà ex art.47 DPR 445/2000 in cui il proprietario dichiara che per l’unità immobiliare per cui si richiede l’utenza è stata presentata in data_______al Comune di______istanza di sanatoria con prot. n°, che è stata versata la somma a titolo di oblazione determinata secondo le vigenti disposizioni di legge e che la stessa non presenta caratteristiche ostative all’ottenimento della concessione edilizia in sanatoria.
    Modulo RIU08 (per allaccio allo scarico)
    Modulo RIU08BIS (per autorizzazione allo scarico)

Se immobile costruito prima del 30/01/1977:


Scheda tecnica


Relazione tecnica

Relazione tecnica a firma di tecnico abilitato, in cui sono riportate:

  • il ciclo produttivo;
  • descrizione delle opere previste, con l’indicazione dei materiali impiegati;
  • dimensionamento delle canalizzazioni che interessano l’allaccio;
  • il tipo di refluo prodotto;
  • valutazione dell’impatto ambientale dell’opera con riferimento al nuovo apporto inquinante ed alla situazione del corpo ricettore;
  • ogni altra indicazione utile a definire la caratteristica delle opere che andranno a realizzarsi.

Documentazione tecnica

  • Stralcio PRG, aerofotogrammetria aggiornata (ultimo volo), in scala 1:2000 o 1:1000, con l’indicazione della rete fognaria comunale, dei pozzetti stradali ecc.
  • Planimetrie del fabbricato, con aree esterne limitrofe, in scala 1:500 o 1:200 dell’esistente sistema fognario, distinguendolo tra privato e comunale; nuovo sistema fognario riformato, in caso di intervento modificativo.
  • Per le sole attività artigianali, commerciali o ad uso non domestico, planimetria in scala l:200 con la suddivisione interna dei locali con particolare riferimento ai servizi igienici.
  • Schema dettagliato della rete di fognatura interna al fabbricato, con l’indicazione dei diametri delle tubazioni previste.
  • Posizione e dimensione dell’eventuale sifone idraulico, posizione e dimensionamento del pozzetto di prelievo campioni per attività commerciali e/o artigianali.
  • Dati completi dello scarico finale, per il tratto sulla strada pubblica, con diametro del tubo (tipo) per l’innesto nel pozzetto (non inferiore a 150 mm e mai superiore al diametro del collettore della pubblica fognatura), con pendenza mai inferiore al 1-2%.
  • Piano quotato da cui si rileva il dislivello tra il punto di scarico comunale e quello privato.
  • Progetto dell’eventuale impianto di pretrattamento e/o depurazione degli scarichi.

Dichiarazioni necessarie


Bolli e versamenti

  • Diritti fissi di preventivo