Lavori di manutenzione acquedotto Carboy – Sciacca

Si comunica che nella giornata di martedì, 24/05/2022, saranno eseguiti due improcrastinabili interventi di manutenzione lungo l’acquedotto Carboj in c/da Forficicchia del comune di Sciacca.

Al fine di permettere l’esecuzione degli interventi sarà necessario, dalle ore 07:00 alle ore 22:00, interrompere il prelievo di acqua dal campo pozzi di c/da “Grattavole”, con consequenziale interruzione della fornitura idrica al serbatoio “Rocche Rosse”, al serbatoio “Sitas” a servizio delle strutture alberghiere  e al sollevamento “Mendolito” del comune di Sciacca.

Inoltre, a causa dell’interconnessione dell’acquedotto Carboj con l’acquedotto Favara di Burgio gestito da Siciliacque S.p.A., contestualmente si registrerà una riduzione di portata lungo l’acquedotto di Sovrambito e, in particolare, sarà interrotta la fornitura al comune di Ribera e ridotta la fornitura al serbatoio Forche del comune di Agrigento (a servizio dei serbatoi Rupe Atenea, Viale della Vittoria, Itria, Giardini e Cozzo Mosè).

Ciò premesso, le turnazioni idriche in programma nei comuni suddetti nei giorni 24/05/2022 e 25/05/2022 potranno subire delle limitazioni e/o degli slittamenti.

La distribuzione tornerà regolare non appena ultimati i necessari interventi manutentivi e, quindi, ripristinata la regolare fornitura, ma, per normalizzarsi, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici.

Servizio comunicazione AICA

Interventi di manutenzione campo Pozzi Carboj – Comune di Sciacca

Si informa che, per domani 4 maggio 2022, sono stati programmati urgenti ed improcrastinabili lavori di manutenzione che interesseranno il campo Pozzi Carboj, che comporterà l’interruzione della fornitura idrica ai serbatoi Santa Maria, Tabasi e Muri di Vega, nel Comune di Sciacca. 

Conseguentemente, potranno verificarsi variazioni, limitazioni, slittamenti e/o rinvii nei turni di distribuzione idrica, nelle zone servite dai suddetti serbatoi.

Si rassicura che, la distribuzione tornerà regolare al completamento dei lavori di manutenzione, e al raggiungimento dei livelli ottimali nei serbatoi comunali interessati, normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici.

Procedura e modalità da seguire per accedere al servizio di approvvigionamento mediante autobotti

1) UTENTI CONTRATTUALIZZATI CON AICA

E’ onere di Aica assicurare il servizio idrico all’utente. Pertanto Aica, nel caso di insufficiente approvvigionamento. L’azienda si farà carico dei costi del trasporto d’acqua.

L’utente ha due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre il mancato approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente, nel limite massimo del prezzo fissato da Aica nell’avviso in pubblicazione per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse da parte di operatori economici per il trasporto d’acqua;

2) UTENTI NON CONTRATTUALIZZATI CON AICA, MA SERVITI DA RETE IDRICA 

In questo caso sussiste l’obbligo degli utenti di contrattualizzarsi con Aica. 

Avviate le procedure per la contrattualizzazione, anche in questo caso, l’utente ha due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre la necessità di approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica non provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente per il trasporto d’acqua;

3) UTENTI NON CONTRATTUALIZZATI CON AICA E NON SERVITI DA RETE IDRICA 

Anche in questo caso per l’approvvigionamento idrico sarà necessario contrattualizzarsi con Aica. 

Avviate le procedure per la contrattualizzazione, l’utente ha sempre le due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre la necessità di approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica non provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente per il trasporto d’acqua;

Nei casi 2) e 3), per fare fronte all’emergenza idrica, sarà sufficiente per l’avvio del servizio la trasmissione dell’istanza di allaccio, necessaria per conoscere i dati anagrafici e fiscali dell’utente ed, in tal modo, creare un’anagrafica ed un servizio. Dunque, nelle more della definizione dell’istruttoria, sarà possibile avviare il servizio. 

Le procedure sopra descritte saranno valide nel periodo di emergenza idrica, stabilito dall’Ordinanza di Protezione Civile fino 31/12/2024.

In merito alle ditte di trasporto acqua, si rammenta, che è necessario che le stesse risultino iscritte in un elenco di Aica, al fine di garantire che il servizio sia svolto da ditte che ne abbiano i requisiti.

Guasto al partitore di Aragona uscita Favara

Nella giornata di ieri, 19/06/2024, è stato riscontrato un guasto all’interno del partitore di Aragona. Per tale motivo nella giornata di venerdì 21/06/2024, la scrivente provvederà ad eseguire i necessari lavori di riparazione del guasto sopra menzionato e, conseguentemente, sarà sospesa la fornitura idrica al Comune di Favara, le utenze Voltano ed alla casa circondariale di Agrigento. Tale situazione provocherà degli slittamenti e/o delle limitazioni alla distribuzione idrica prevista.

Non appena ultimati i lavori di riparazione la distribuzione sarà ripristinata, ma per normalizzarsi avrà bisogno dei necessari tempi tecnici.

Aragona, 20 giugno 2024

Distribuzione idrica a Canicattì: acqua da non utilizzare ai fini potabili

In forza dell’ordinanza sindacale n. 48 del 18/06/2024, emanata dal Sindaco del Comune di Canicattì, si comunica che a partire da oggi, dopo la temporanea sospensione a fini cautelativi, visti i parametri non conformi ai valori stabiliti in entrata e in uscita del serbatoio comunale, è stata ripristinata la turnazione idrica nell’ intero territorio di Canicattì.

L’acqua distribuita però NON POTRA’ ESSERE UTILIZZATA AI FINI POTABILI, come indicato nell’ordinanza sindacale sopra menzionata, dove è fatto assoluto divieto di uso della stessa per fini alimentari, per scopi potabili e per il consumo umano.

APPROVVIGIONAMENTO IDRICO MEDIANTE AUTOBOTTE: COME FARE LA RICHIESTA DI ACCESSO AL SERVIZIO

A seguito dell’emergenza idrica che ha colpito il territorio e per far fronte alle necessità degli utenti, AICA ha approntato un sistema di approvvigionamento idrico sostitutivo mediante autobotti.

Per accedere al servizio, gli utenti possono utilizzare il canale telefonico aziendale contattando gli operatori del Call Center al numero 0922441539.

In alternativa, è possibile utilizzare l’apposito modulo di richiesta di fornitura idrica, da compilare e trasmettere online, disponibile sul sito istituzionale di AICA al seguente indirizzo:

https://www.aicaonline.it/richiesta-servizio-approvvigionamento-idrico-mediante-autobotte/.

Si precisa che le richieste pervenute verranno evase dal lunedì al venerdì, compatibilmente con la disponibilità delle risorse impiegate.

Le richieste pervenute il sabato, la domenica e nei giorni festivi saranno prese in carico il primo giorno lavorativo successivo.

Per poter accedere al servizio tramite il modulo online, è obbligatorio fornire nome, cognome, numero di telefono, indirizzo della fornitura e codice anagrafica.

Confidiamo nella collaborazione di tutti per gestire al meglio questa situazione di emergenza.

Interruzione acquedotto Tre Sorgenti in territorio del comune di Aragona

Con La presente si comunica che, nel corso delle attività di routine effettuate dai nostri operatori, sono stati riscontrati dei guasti sull’acquedotto Tre Sorgenti, individuati nel tratto ricadente in Contrada Muxarello e C/da Salto D’Angio’, nel comune di Aragona che ne compromettono il corretto funzionamento.

Per quanto sopra, vista l’urgenza del caso, nella giornata di giovedì 20/06/2024, la scrivente provvederà ad eseguire i necessari interventi di riparazione.

Pertanto, nella giornata di domani 19/06/2024, sarà necessario sospendere la fornitura idrica ai comuni di Grotte, Racalmuto, Castrofilippo, Naro, Campobello di Licata, Ravanusa, ed alle utenze Voltano.

Tale situazione provocherà degli slittamenti e/o delle limitazioni alla distribuzione idrica prevista nei comuni interessati e, di conseguenza, potranno verificarsi dei disservizi idrici per gli utenti.

La fornitura ai comuni sarà ripristinata non appena ultimati i lavori in argomento, ma la distribuzione, per normalizzarsi, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici.

Guasto Voltano – C/da Mendolazza Raffadali

Nel corso  delle attività di routine effettuate dai nostri operatori, è stato riscontrato un guasto sull’acquedotto Voltano, in C/da Mendolazzo nel Comune di Raffadali.

Per quanto sopra, al fine di effettuare i necessari lavori di riparazione del su citato guasto, in data odierna, è stato necessario sopendere la fornitura idrica alle frazioni di Giardina Gallotti  e Montaperto del comune di Agrigento dove, pertanto, la distribuzione idrica prevista subirà degli slittamenti e/o delle limitazioni.

La scrivente ha già avviato i dovuti lavori di riparazione, al termine dei quali sarà possibile riattivare la fornitura idrica alle frazioni in argomento ma la distribuzione, per normalizzarsi, avrà comunque bisogno dei necessari tempi tecnici.

Richiesta servizio approvvigionamento idrico mediante autobotte

Costo del trasporto riconosciuto da AICA agli Utenti aventi dirittoU.M.PREZZO UNITARIO
al netto dell’IVA
Euro
Servizio idrico sostitutivo con autobotte di capacità fino 12 mccad.60
Servizio idrico sostitutivo con autobotte di capacità superiore a 12 mccad.100

ATTENZIONE. Le richieste di approvvigionamento a mezzo autobotte presentate da soggetti che non hanno un’anagrafica censita a sistema, o che non hanno ancora presentato l’istanza di allacciamento, non potranno essere evase.

AVVISO PER LA COSTITUZIONE DELL’ALBO OPERATORI ECONOMICI “SERVIZIO DI TRASPORTO DI ACQUA POTABILE PER L’APPROVVIGIONAMENTO IDRICO NEI COMUNI GESTITI DA AICA – AZIENDA IDRICA COMUNI AGRIGENTINI

AVVISO PER LA COSTITUZIONE ALBO DEGLI OPERATORI ECONOMICI_SERVIZIO DI TRASPORTO ACQUA POTABILE.pdf
ALLEGATO 1 – ISTANZA_ISCRIZIONE ALBO OPERATORI ECONOMICI
ALLEGATO 2 – INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI.pdf
NOTA INFORMATIVA DEL 08.06.2024 DIRETTORE GENERALE DI AICA



Disservizio acquedotto Voltano per interruzione energia elettrica

Si segnala che, E-distribuzione, ci ha informati che venerdì 14/06/2024, dalle ore 08:30 alle ore 15:00, interromperà la fornitura di energia elettrica in C/da Piano Leone, nel comune di Castronovo di Sicilia, per effettuare dei lavori sui propri impianti.

Tale situazione comporterà il fermo parziale dell’acquedotto Voltano e, di conseguenza, si verificherà una riduzione della fornitura idrica consegnata ai comuni di:

– Agrigento (zona industriale, serbatoio Madonna delle Rocche e Fontanelle); 

– Comitini ;

– Favara;

– Porto Empedocle;

dove, pertanto, la distribuzione idrica prevista potrà subire degli slittamenti e/o delle limitazioni.

Si rassicura che, non appena ripristinata la fornitura elettrica da parte di E-Distribuzione, sarà possibile ripristinare l’ordinaria fornitura idrica ai comuni interessati, ma la distribuzione, per normalizzarsi, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici.

Sciacca, approvvigionamento idrico mediante autobotti: procedure da seguire dall’utenza per l’accesso al servizio

Con riferimento all’accordo stipulato tra Aica e le imprese private di trasporto acqua ratificato nell’ultima assemblea consiliare pubblica del Comune di Sciacca del 05/06/2024, si rendono note le condizioni e le procedure che gli utenti devono seguire per l’accesso al servizio di approvvigionamento idrico mediante autobotte.

1) UTENTI CONTRATTUALIZZATI CON AICA

E’ onere di Aica assicurare il servizio idrico all’utente. Pertanto Aica, nel caso di insufficiente approvvigionamento. L’azienda si farà carico dei costi del trasporto d’acqua.

L’utente ha due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre il mancato approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente, nel limite massimo del prezzo fissato da Aica nell’avviso in pubblicazione per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse da parte di operatori economici per il trasporto d’acqua;

2) UTENTI NON CONTRATTUALIZZATI CON AICA, MA SERVITI DA RETE IDRICA 

In questo caso sussiste l’obbligo degli utenti di contrattualizzarsi con Aica. 

Avviate le procedure per la contrattualizzazione, anche in questo caso, l’utente ha due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre la necessità di approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica non provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente per il trasporto d’acqua;

3) UTENTI NON CONTRATTUALIZZATI CON AICA E NON SERVITI DA RETE IDRICA 

Anche in questo caso per l’approvvigionamento idrico sarà necessario contrattualizzarsi con Aica. 

Avviate le procedure per la contrattualizzazione, l’utente ha sempre le due possibilità:

– Chiamare Aica e chiedere il servizio sostitutivo attendendo il tempi di consegna del Gestore;

– Chiamare Aica e comunicare, oltre la necessità di approvvigionamento, il nome della ditta di cui si avvarrà per il trasporto d’acqua. In questo caso Aica non provvederà al rimborso dei costi sostenuti dall’utente per il trasporto d’acqua;

Nei casi 2) e 3), per fare fronte all’emergenza idrica, sarà sufficiente per l’avvio del servizio la trasmissione dell’istanza di allaccio, necessaria per conoscere i dati anagrafici e fiscali dell’utente ed, in tal modo, creare un’anagrafica ed un servizio. Dunque, nelle more della definizione dell’istruttoria, sarà possibile avviare il servizio. 

Le procedure sopra descritte saranno valide nel periodo di emergenza idrica, stabilito dall’Ordinanza di Protezione Civile fino 31/12/2024.

In merito alle ditte di trasporto acqua, si rammenta, che è necessario che le stesse risultino iscritte in un elenco di Aica, al fine di garantire che il servizio sia svolto da ditte che ne abbiano i requisiti.